Ultima modifica: 4 Aprile 2020
1° Circolo N. Zingarelli Orta Nova > Albo Informatico > Proroga Misure Organizzative Circolo Didattico ‘Vittorio Veneto’ per emergenza epidemiologica COVID19

Proroga Misure Organizzative Circolo Didattico ‘Vittorio Veneto’ per emergenza epidemiologica COVID19

PROT.N. 1097 /I.1.      del 04.04.2020

 

Al Dipartimento della Funzione Pubblica

Al Direttore dell’U.S.R. Regione Puglia

                                                                                 Al Direttore dell’Ambito Scolastico Territoriale Provincia di Foggia

                                                                                                    Al Sindaco del Comune di Orta Nova

                                                                                                     Al Presidente del Consiglio d’Istituto

All’Albo pretorio dell’istituto

Al D.S.G.A.

Al personale scolastico del C.D. ‘Vittorio Veneto’

Alle R.S.U.

All’Albo Sindacale

Alla Home page del sito web dell’istituto

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

VISTO l’art.21 della L. 59 del 15/03/1997;

VISTO il D.P.R. nr. 275 del 08/03/1999;

VISTO l’art. 25 del D.lgs. nr. 165 del 31/03/2001;

VISTO il D. Lgs 81/2008 e in particolare gli artt. 18 – 43 – 44 – 45 – 46;

VISTO il CCNL scuola vigente;

VISTO il Contratto Integrativo di Istituto ultimo pubblicante;

VISTI il D.L. n.6 del 23.02.2020 e il D.L. del 17.03.2020  e  i DPCM attuativi e, soprattutto, il DPCM dell’8, 11 marzo e del 1 aprile 2020;

VISTE le note del Ministero dell’Istruzione n. 278 del 6 marzo 2020, n. 279 dell’8 marzo 2020 , n. 323 del 10 marzo 2020 e n.392 del 18.03.2020;

VISTO l’art. 1 punto 6 del DPCM dell’11 marzo 2020;

VISTA la direttiva della Pubblica Amministrazione n. 2/2020;

VISTI  il piano delle attività proposto dal Dsga e la sua integrazione, prot. n.856/II.6, del 12/03/2020;

VISTO l’art. 2 della legge 146/90, in particolare per quanto riguarda la definizione dei servizi minimi essenziali;

VISTO l’art. 1256, comma 2, del Codice Civile;

ATTESO CHE 

con DPCM del  4 marzo 2020 è stata sospesa l’attività didattica di tutte le scuole di ogni ordine e grado;

-con avviso prot. 798/VII.9 del 7 marzo 2020 è stata avviata la didattica a distanza;

-con avviso prot. 911/I.1 del 19 marzo 2020 sono state impartite nuove disposizioni organizzative in merito al lavoro agile per gli assistenti amministrativi e al lavoro ordinario per i collaboratori scolastici;

RICHIAMATE dette disposizioni organizzative alla luce della proroga ex DPCM del 01.04.2020;

RICHIAMATO l’ art. 1, punto 6 del DPCM dell’ 11 marzo 2020 che ha dettato ulteriori misure urgenti di contenimento del contagio da COVID-19 sull’intero territorio nazionale il quale dispone, tra l’altro, che le P.A. individuano le attività indifferibili da rendere in presenza;

DATO ATTO che i DPCM susseguitisi nel mese di marzo 2020 e delle istruzioni operative del MIUR emanate in applicazione dei detti DPCM, perseguono l’obiettivo di limitare allo stretto necessario lo spostamento delle persone, al fine di contenere la diffusione dell’epidemia Covid-19;

EVIDENZIATA la necessità di ridurre al minimo gli spostamenti, come da disposizioni ministeriali atte a preservare l’incolumità pubblica dal contagio;

CONSIDERATI l’evolversi della situazione epidemiologica ed il carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia anche a livello regionale e locale;

CONSTATATA l’avvenuta pulizia dei locali scolastici effettuata nelle settimane precedenti;

VERIFICATO che le effettive esigenze di servizio amministrativo e didattico sono per la maggior parte  assolvibili in modo adeguato a distanza, a eccezione di quelle ritenute indifferibili;

VERIFICATO che non vi sono, alla data attuale, attività indifferibili da rendere in presenza, salvo sopravvenute e imprevedibili, ovvero che le stesse possono essere rese su disposizione del Dirigente Scolastico e in condizioni di sicurezza per il personale che le presta;

CONSTATATA con il D.S.G.A. l’insussistenza di attività indifferibili e concordato con lo stesso quelle strettamente necessarie da svolgere in presenza continuativa da personale dipendente;

RITENUTO necessario adottare provvedimenti per il contenimento dell’emergenza epidemiologica che può verificarsi all’interno dell’istituzione scolastica;

TENUTO CONTO della cogente necessità di minimizzare il numero di presenze fisiche nella sede centrale, laddove sono ubicati gli Uffici di Segreteria;

RITENUTO l’assoluto stato di pericolosità per la responsabilità dirigenziale che potrebbe derivarne;

TUTTO QUESTO CONSIDERATO,

DISPONE QUANTO SEGUE SINO ALLA FINE DELLO STATO DI EMERGENZA:

tutte le misure già adottate con decreto prot.n.911/I.1. del 19.03.2020 vengono prorogate, rettificate e integrate sino al termine dello stato emergenziale da COVID19.

Per completezza, si richiamano le suddette misure e si procede a rettificarle ed integrarle per una maggiore efficienza delle stesse:

  1. ferma restando la chiusura dei plessi scolastici di Via Pirandello snc e Via Piccinni snc., i collaboratori scolastici in servizio presso le suddette sedi dovranno garantire periodici sopralluoghi per verificare lo stato dei beni e dei locali scolastici e farne dettagliato resoconto al D.S.G.A.;
  2. l’attività didattica, già assicurata dal 09.03.2020, verrà garantita a tutti gli alunni della Scuola dell’Infanzia e Primaria in modalità a distanza. I docenti avranno cura di effettuare la D.A.D. con le dovute misure e le precauzioni per la propria e altrui (degli alunni) salute, con particolare riferimento al rischio di un’esposizione o attività prolungata davanti ai VDT. Sono tenuti, altresì, a segnalare via email al Dirigente Scolastico le problematiche legate alla D.A.D. e all’andamento didattico-disciplinare degli alunni, nonché le situazioni a rischio dispersione scolastica /disagio socio-economico-culturale, dopo essersi attivati personalmente presso le famiglie ;
  3. le riunioni degli Organi Collegiali sono disposte in modalità a distanza;
  4. l’apertura della sede centrale di Via Veneto n.1 viene disposta solo nei casi di indifferibile necessità e con l’adozione del criterio del minimo contingenziale di presenza e nel rispetto delle norme di sicurezza. Anche nella sede centrale, verranno garantiti regolari sopralluoghi, dietro richiesta del D.S.G.A. anche per le vie brevi, dai collaboratori scolastici in servizio presso la stessa;
  5. eventuali ed indifferibili attività in presenza saranno vagliate nel breve, medio e lungo periodo dal Dirigente Scolastico, con la consulenza del D.S.G.A., e rese presso gli Uffici di Segreteria della sede centrale, in Via Veneto, n.1, solo per il tempo necessario a svolgerle o acquisire la documentazione utile;
  1. il personale A.T.A. usufruirà, nei giorni di chiusura dei plessi, laddove non impiegato in modalità di lavoro agile e per disposizione del Dirigente in caso di necessità con attività da rendere in presenza, “degli strumenti delle ferie pregresse, del congedo, della banca ore, della rotazione e ai altri analoghi istituti, nel rispetto della Contrattazione Collettiva”, come da nota n.392 del 18.03.2020. Solo nel caso in cui siano esperite tali possibilità, il Dirigente Scolastico potrà motivatamente esentare dal servizio il personale dipendente, ai sensi dell’art.1256, co.2, c.;
  1. il regolare funzionamento degli uffici dell’istituzione scolastica è garantito, prevalentemente ed in via ordinaria, mediante il ricorso ad attività telematiche di smartworking e procedure di lavoro agile;
  2. il personale amministrativo ricorrerà alle attività telematiche in smartworking, come da disposizioni ministeriali, secondo il proprio orario di servizio, e per disposizione del Dirigente, in caso di necessità, con attività da rendere in presenza, nel rispetto delle misure di sicurezza e con contingente minimo;
  3. I dipendenti in lavoro agile sono, altresì, tenuti a compilare un registro delle attività espletate quotidianamente. Qualora il dipendente sia impossibilitato ad esperire tale modalità, dovrà darne comunicazione motivata al Dirigente Scolastico;
  4. il personale amministrativo, secondo il proprio orario di servizio, e per disposizione del Dirigente, in caso di necessità, garantirà il quotidiano e tempestivo controllo delle caselle di posta elettronica PEO e PEC dell’Istituto, nonché dei siti web dell’UST Foggia, dell’USR Puglia e del M.P.I.;
  1. i collaboratori scolastici assicureranno secondo il proprio orario di servizio e per disposizione del Dirigente, in caso di necessità, la propria reperibilità e la presenza in sede di lavoro;
  1. tutte le prestazioni a distanza e in presenza, effettuate dal personale, dovranno essere rese previa assunzione, nell’ottica della responsabilizzazione dei lavoratori, di tutte le misure idonee alla propria salute e per prevenire il contagio (distanziamento sociale, misure di igiene personale, uso della mascherina e dei guanti, ecc.);
  1. il personale scolastico, docente e A.T.A., è tenuto alla consultazione QUOTIDIANA, anche più volte al giorno, del sito dell’Istituto ortanovaprimocircolo.it per prendere visione delle disposizioni e delle comunicazioni pubblicate;
  1. il Dirigente Scolastico garantirà la sua costante reperibilità e, laddove necessaria, la presenza in sede per eventuali necessità connesse al funzionamento dell’istituzione scolastica. Assicurerà la piena funzionalità dell’istituzione scolastica a supporto della D.A.D. e dell’attività amministrativa dell’ufficio coordinato dal D.S.G.A., con il quale manterrà un contatto costante;
  1. data l’impossibilità di attivazione del trasferimento di chiamata, per le comunicazioni urgenti, gli utenti esterni ed interni potranno rivolgersi agli Uffici di Segreteria o al Dirigente ScolasticoESCLUSIVAMENTE per il tramite della posta elettronica agli indirizzi di posta istituzionale PEO fgee06000t@istruzione.it / PEC fgee06000t@pec.istruzione.it;
  1. il presente atto viene reso pubblico sul sito web dell’Istituto https://ortanovaprimocircolo.edu.it/ e sarà inviato ai destinatari in epigrafe per opportuna conoscenza;
  1. la scrivente si riserva di integrare, rettificare, modificare e/o annullare le presenti disposizioni alla luce di nuove disposizioni normative o sopravvenute esigenze non determinabili alla data attuale.

 

     Il Dirigente Scolastico

Prof.ssa Angela Maria Anna D’ARIENZO

Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ai sensi dell’art.3,c.2, D.Lgs.39/93

 

Proroga_Misure_Organizzative_C.D._‘Vittorio_Venetoper_emergenza_epidemiologica_Covid_19




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi